capelli lisci senza piastra, articolo

Come curare i capelli lunghi

Capelli lunghi: come curarli per mantenerli forti e in salute? Rispetto a tagli corti o tagli medi, i capelli lunghi offrono l’opportunità di poter realizzare acconciature diverse e quindi di cambiare spesso look. Ma, allo stesso tempo, hanno bisogno di molte coccole e attenzioni. Sfoggiare una chioma brillante e setosa, richiede tempo, un pizzico di impegno e l’utilizzo dei prodotti giusti.

Le lunghezze sono la parte più soggetta e rovinarsi e a sfibrarsi, perché “vecchia” rispetto alle radici. Quindi anche quella su cui devi concentrarti maggiormente.

Lo shampoo non basta

Lavare i capelli lunghi solo con lo shampoo non è un trattamento sufficiente, se vuoi che siano perfetti. Dopo il lavaggio è consigliabile infatti utilizzare il conditioner, aggiungendolo generosamente sulle punte. Inoltre, almeno una volta a settimana, effettua un trattamento ristrutturante, soprattutto se i capelli sono tinti o trattati. Sul nostro E-Shop puoi trovare shampoo e conditioner idratanti (Hydrating Shampoo & Hydrating Conditioner), specifici per capelli secchi o rovinati e studiati con l’obiettivo di rivitalizzarli e renderli morbidi e lucenti. Oppure shampoo e conditioner per gestire i capelli ricci (Curling Shampoo & Curling Conditioner), pensati per idratare e nutrire questa tipologia di capello.

ragazza con capelli lunghi

Prima di lavare i tuoi capelli lunghi, spazzolali dolcemente per evitare che possano formarsi dei nodi e non legarli quando sono ancora bagnati. Rischi infatti di rovinarli, poiché più sensibili. Inoltre ricorda che è meglio una detersione profonda due o tre volte la settimana, massaggiando il cuoio capelluto, piuttosto che lavaggi troppo frequenti.

Phon sì, ma con qualche trucco

Lascia che i tuoi capelli lunghi si asciughino da soli, in modo naturale. Oppure imposta il phon sul getto di aria fredda. Nei casi in cui non sia possibile, per diversi motivi, segui alcune semplici regole per evitare che possano rovinarsi:

  • non strofinarli con l’asciugamano, ma premi delicatamente le punte, per eliminare l’acqua in eccesso
  • evita di strizzarli
  • non attaccare il phon ai capelli, ma tienilo a una distanza di almeno 6 centrimetri
  • usa una spazzola con setole naturali.

Per ottenere capelli lunghi bellissimi e lucenti, non puoi sottovalutare il momento del lavaggio – che deve essere delicato – né l’asciugatura. Se dopo il phon decidi di passare la piastra, accertati che siano ben asciutti e minimizza il contatto con il calore. Usarla sui capelli bagnati infatti, a lungo andare, li rovina e facilita la comparsa dell’odioso “effetto crespo”. Hai mai pensato di ottenere capelli lisci perfetti senza piastra?

Attenzione a elastici e mollette

Approfitta dei momenti in cui sei in casa per lasciare i tuoi capelli lunghi liberi. Raccoglierli in una coda di cavallo o in uno chignon, oppure sistemarli con codini, trecce e treccine può infatti contribuire a stressarli. Se dovessero darti fastidio sul viso, puoi usare una fascia: l’importante è che sia di cotone o in fibra naturale, ma non di plastica. Evita acconciature troppo tirate, soprattutto se i capelli sono sottili. Così come elastici stretti, oppure mollette senza una copertura di cotone, perché potrebbero rovinarli e farli spezzare molto facilmente.

Piccoli trucchi per grandi risultati

Per mostrare a tutti i tuoi capelli lunghi sani e brillanti, e per curarli nel miglior modo possibile, lasciarli sciolti è la scelta migliore. Anche se la tentazione di legarli quando non sono proprio al massimo è tanta! Inoltre usare delle spazzole con setole dalle punte arrotondate, o meglio un pettine a denti larghi, evita che vengano frizionati eccessivamente, rendendoli opachi.

Per fare in modo che possano ricrescere velocemente ed evitare quelle fastidiosissime (e antiestetiche) doppie punte, dovresti tagliarli ogni due mesi. Scegli prodotti adatti alla tipologia del tuo capello, anche nel caso di particolari styling, puntando sempre sulla qualità.