armocromia colori per capelli

Come scegliere il colore dei capelli con l’armocromia

Minimizza i difetti, esalta la bellezza e fa apparire più giovani: è in grado persino di cambiarti la vita. È l’armocromia, una scienza che studia come, in base alla combinazione di capelli, occhi e pelle, sia possibile delineare una palette di colori in grado di valorizzare il viso e in generale il proprio aspetto, rendendolo più luminoso. In Italia la guru di questa disciplina è Rossella Migliaccio, autrice del libro “Armocromia. Il metodo dei colori amici che rivoluziona la vita e e non solo l’immagine“.

Abbigliamento, make-up, tinta: utilizzare l’armocromia è un grande vantaggio, perché significa che non sbaglierai più in colpo in fatto di look!

Vediamo cos’è l’armocromia nel dettaglio e come scegliere il colore dei capelli in base alla propria stagione:

Cos’è l’armocromia e come capire che stagione sei

I colori vengono suddivisi in 4 stagioni (e 16 sottogruppi) che si ispirano a quelli della natura, ma che niente hanno a che vedere con il mese di nascita: primavera e autunno (caldi), estate e inverno (freddi).  Ciascuna stagione può essere infatti suddivisa in 4 categorie, a seconda della caratteristica “dominante” di ogni donna, quella subito visibile a occhio nudo. È difficile infatti racchiudere tutte le donne, con le loro diverse peculiarità, in appena 4 gruppi.

Come capire a quale appartieni?

Non è semplice, richiede tecnica e materiali (come i drappi, tessuti declinati nelle varianti di colore caldo/freddo) per definire il sottotono. La pelle va osservata alla luce naturale, senza trucco, con i capelli nascosti; vanno passati in rassegna il colore degli occhi e dei capelli.  Rossella Migliaccio ha elaborato un test fai-da-te con alcune domande per capire se a prevalere sono i colori caldi oppure quelli freddi. I valori da individuare sono 4: oltre al sottotono, per definire la stagione di appartenenza, anche il valore (chiaro/scuro), il contrasto (mix di pelle, capelli e occhi) e l’intensità (o brillantezza). In generale, una pelle rosata o olivastra, con labbra e orecchie rosate e una sclera dell’occhio bianchissima sono associati alle nuance fredde. Al contrario, i colori caldi fanno riferimento a una carnagione avorio o pescata, labbra color pesca e una sclera avorio.

Armocromia capelli inverno

Le donne inverno hanno capelli neri e pelle olivastra, oppure pelle chiara e occhi verdi o azzurri: ad esempio come Salma Hayek e Megan Fox. Il sottotono è freddo, e c’è un contrasto elevato tra pelle, capelli e occhi, che quindi va rispettato nella scelta dei colori della chioma. All’interno la stagione “inverno” ha i seguenti sottogruppi, come indicato dalla stessa Rossella Migliaccio, ossia: deep (profondo), cool (freddo), bright (brillante) e puro. Come scegliere quindi il colore più adatto per i capelli con l’armocromia? In generale, il consiglio per le winter è di rispettare la nuance naturale, che già da sola riesce perfettamente a esaltare i contrasti e di conseguenza la bellezza. Quindi chi appartiene a questo gruppo può anche rinunciare a shatush, balayage e riflessi, che andrebbero ad abbassare il contrasto. Leggere schiariture potrebbero invece valorizzare le winter deep; così come colori più scuri dare un tocco in più alle winter bright. Il biondo? Solo se accresce ancora di più il contrasto. Ben accette sono le nuance fredde e decise come il viola, il blu elettrico e il platino.

Armocromia capelli estate

Le donne estate – ad esempio Amanda Seyfried e Bianca Balti– sono caratterizzate da tonalità delicate, come il biondo e il castano chiaro con occhi tendenzialmente chiari, e non vanno molto d’accordo con colori aggressivi o dalle sfumature calde. I sottogruppi dell’estate sono: light (chiaro), cool (freddo), soft (delicato) e puro. In questo caso le donne summer, dal sottotono freddo e dal basso contrasto, devono stare ben attente a scegliere la nuance più adatta a loro. Le pure summer possono concedersi qualche ciocca più chiara, ma non più scura; mentre chi appartiene al sottogruppo estate soft deve evitare colorazioni troppo sgargianti. Le donne estate light possono virare verso un biondo particolarmente luminoso e freddo, mentre alle cool è concesso un biondo platino se gli occhi dovessero risultare molto brillanti. Il colore da evitare? Il rosso, la nuance calda per eccellenza. I colori da provare?  Quelli pastello: rosa, lilla e persino tiffany
.

Armocromia capelli autunno

La stagione autunno dell’armocromia è un gruppo abbastanza ampio ed eterogeneo: accomuna infatti le more, le castane, le bionde e le rosse con occhi che possono essere nocciola, scuri o verdi. Qualche esempio? Julia Roberts, Jessica Alba, Nicole Ritchie. Il sottotono è caldo e il contrasto basso, che va quindi mantenuto quando si sceglie il colore della tinta. I sottogruppi dell’autunno sono: Deep (profondo), Warm (caldo), Soft (tenue) e Puro. I limiti imposti dalla palette di riferimento sono quindi i colori eccessivamente scuri o, al contrario, quelli troppo chiari e freddi. Quindi l’imperativo è scaldare il colore naturale, sottolineando il basso contrasto tra pelle, occhi e capelli. Le donne deep possono valorizzarsi con le schariture, mentre chi fa parte del gruppo warm (al contrario delle “soft“) può puntare al rosso o al mogano. Basta non cedere alla tentazione di colori troppo accesi.

Armocromia capelli primavera

La primavera racchiude capelli castani, biondi o rossi con un incarnato luminoso: tipo Chiara Ferragni o Miriam Leone. Questa è una palette variegata con quattro sottogruppi:  light (chiaro), warm (caldo), bright (luminoso) e puro. Le donne primavera warm non possono che esaltare il proprio rosso naturale, ricreandolo nel momento in cui dovessero comparire i primi capelli bianchi. Le primavera light vengono valorizzate dal biondo, ovviamente caldo; mentre le bright castane vanno benissimo al naturale. Contrariamente a quello che si può pensare, per mettere in risalto la radiosità e la brillantezza degli occhi non bisogna scurire troppo. Il biondo va studiato con attenzione: le tonalità più adatte sono quelle dorate, mentre il platino potrebbe far risultare la pelle spenta. Le donne primavera bright devono evitare i colpi di sole, ma andare ad agire sulle lunghezze optando, ad esempio, per un nocciola.

Scegliere il tuo colore di capelli con l’armocromia significa brillare, sentirti in forma e meravigliosa tutti i giorni della settimana!