ragazza di spalle con capelli rossi legati

Capelli crespi: cosa curarli e quali prodotti utilizzare

Ho i capelli crespi e li voglio lisci. Giornalmente nei saloni sentiamo frasi del genere da moltissime persone. Avere i capelli tendenti al crespo è sicuramente cosa non facile da gestire, ma vedrai che con qualche accorgimento e utilizzando i prodotti per capelli crespi, giusti le cose andranno meglio. Nel dettaglio, studiamo il perché i capelli si increspano e come curare i capelli crespi con rimedi semplici e con i prodotti giusti.

Capelli crespi le cause

Perché i capelli diventano crespi, creando quel fastidiosissimo effetto criniera? In realtà i motivi possono essere molteplici. Innanzitutto la secchezza: i capelli secchi diventano crespi perché più porosi. Tendono quindi ad assumere l’umidità dell’aria, facendo alzare le cuticole.

Ci sono poi la carenza di proteine, dovuta a un’alimentazione poco corretta, e una non adeguata idratazione, spesso causata dallo stress a cui sono sottoposti. Che non viene contrastato mediante l’utilizzo di maschere e prodotti specifici.

Inoltre usare sempre phon, piastre e arricciacapelli, oppure esporli spesso a trattamenti chimici, come tinte e permanenti, può rovinarli aumentando la possibilità che diventino poco gestibili. L’uso quotidiano ed eccessivo di lacche, cere o altri prodotti per l’acconciatura, soprattutto se non professionali, è un altro elemento che può contribuire a rovinarli.

Vuoi eliminare questo effetto antiestetico e sfoggiare una chioma invidiabile? Non ti resta che prendertene cura passo dopo passo, dal lavaggio fino allo styling, utilizzando buoni prodotti per capelli crespi.

Come lavare i capelli crespi

La cura dei capelli crespi inizia proprio dal lavaggio, che non deve essere troppo frequente. Utilizza acqua tiepida, insieme a un prodotto idratante che puoi trovare sull’e-shop, come l’Hydrating Shampoo. Per il risciacquo scegli invece l’acqua fredda, in modo da ricompattare le fibre e donare ai tuoi capelli una maggiore lucentezza. Tamponali con un asciugamano (meglio se in microfibra) senza strizzarli, in modo da eliminare l’acqua in eccesso.

Come asciugare i capelli crespi

Se decidi di asciugarli con il phon, assicurati di non avvicinarlo troppo ai capelli e di utilizzarlo per il minor tempo possibile. Un calore troppo elevato potrebbe infatti sfibrarli. Prima di uscire, devono essere completamente asciutti: altrimenti l’effetto frizzy è dietro l’angolo!

Spazzole per capelli crespi

Per spazzolarli, prediligi le spazzole con fibre naturali, iniziando dalle radici fino alle punte. In questo modo riuscirai a distribuire il sebo sull’intera capigliatura, che ha il compito di proteggerli dagli agenti esterni. Se hai capelli ricci crespi, allora è meglio utilizzare un pettine a denti larghi e le punte arrotondate per sciogliere i nodi, maneggiandolo sempre con estrema delicatezza.

Ci sono anche altre accortezze da seguire per preservare la bellezza dei tuoi capelli, soprattutto in determinate condizioni atmosferiche. In caso di pioggiaumidità, puoi proteggerli con un foulard. Mentre in estate, per evitare che il sole possa seccarli e indebolirli, un cappello è la giusta soluzione. Dopo aver fatto il bagno in mare oppure in piscina, risciacquali con acqua dolce: cloro e salsedine infatti contribuiscono a renderli crespi.

Prodotti per capelli crespi

Tra i rimedi più efficaci per i capelli crespi, c’è sicuramente la buona abitudine di usare maschere e prodotti per capelli ad hoc. Sull’e-shop puoi trovare, oltre allo shampoo idratante, anche l’Hydrating conditioner: ossia il balsamo creato proprio per nutrire e idratare i capelli secchi, che riesce a donare loro un aspetto sano e luminoso. Se hai i capelli ricci e crespi, per completare l’acconciatura puoi optare per il Curling Milk, una formula senza risciacquo che sigilla le cuticole, per modellare ogni singolo riccio e scongiurare, appunto, l’effetto crespo.

ragazza di profilo con capelli ricci e crespi

Per rigenerare i capelli danneggiati, con un effetto che duri a lungo, c’è inoltre la nuova linea Pro Fiber di L’Oréal. Dopo lo shampoo, usare settimanalmente una maschera che li nutra è la mossa giusta per evitare che diventino crespi. Anzi: risulteranno luminosi, elastici e ben più morbidi.

I capelli crespi possono diventare davvero bellissimi, se curati nel modo giusto. E nei giorni particolarmente difficili, puoi sempre optare per un’acconciatura raccolta – coda, trecce o chignon – per mascherare una chioma ribelle.