The Shanghai Junior Project

Un inedito progetto creativo ha preso vita a Shanghai grazie ad un percorso formativo dedicato al team di ContestaRockHair. Focalizzato sul mondo della moda e della fotografia, il corso è stato coordinato dall’art director dei saloni del brand in Cina, Emanuele Santopaolo.

I protagonisti del progetto sono sei giovani hairstylist del gruppo ContestaRockHair: FanAmina, Frank, Summer, Martin, Marco.

Da sempre, ContestaRockHair coinvolge i junior del gruppo in un processo di formazione continua e piuttosto distintiva attraverso esperienze dentro e fuori il salone. L’obiettivo è quello di trasferire al team non solo competenze tecniche e professionali, ma anche manageriali e gestionali. È proprio da questa filosofia che si sviluppa The Shanghai Junior Project: un lavoro pensato per stimolare le giovani menti del brand e, allo stesso tempo, essere un esempio per tutto lo staff Contesta nel mondo. Un piccolo grande esperimento che ha visto i ragazzi protagonisti assoluti del progetto, dalla stesura iniziale del concept alla produzione dei materiali per la realizzazione degli scatti, dal make up allo styling, fino alla realizzazione di un photo shooting professionale. A supportare i ragazzi durante tutto il percorso: il loro mentore – nonché art director – Emanuele Santopalo – make up artist, fotografi e clienti, che si sono prestati al progetto ed hanno contribuito attivamente.

Emanuele Santopaolo – art director ContestaRockHair Shanghai

Ho vissuto in luoghi diversi e voglio continuare a viaggiare, crescere e sperimentare cose nuove. In ContestaRockHair crediamo che, una volta appresa la tecnica di taglio, il miglioramento si basi maggiormente sull’esplorazione del mondo e sul contatto con ciò che accade nelle strade, nelle gallerie d’arte o nelle passerelle; è così che puoi mettere qualcosa di personale in ciò che fai.”

I make up artist ed il fotografo Nicholas May:

Il corso si è suddiviso in tre incontri. I ragazzi si sono concentrati sull’osservazione e sull’approfondimento di tutto ciò che la moda e lo stile urbano hanno proposto negli ultimi anni: hairstyle, materiali, accessori, colori e trend. Il focus è stato quello di cercare lo stile e i materiali da ricreare, rielaborare e utilizzare duranti gli scatti finali, attraverso l’aiuto di riviste di moda e di settore, magazine, mostre, esibizionicinema, libri, street style e qualsiasi altra forma di ispirazione possibile. Scoprire e selezionare le tendenze più innovative che il mondo della moda ha prodotto negli ultimi anni, non solo nel settore dell’hairstyling, ma anche nella fotografia, nella moda e nell’arte. Non solo capelli, non solo tecnica, taglio e colorazione, ma anche arte, fotografia, scambio culturale, musica e impegno nel sociale. La fase finale del corso ha visto i junior in azione per la realizzazione degli scatti. Un progetto low budget che ha visto i ragazzi realizzare il set con le proprie mani, contenendo le spese e ingegnandosi nella creazione dell’immagine finale. 

Un’iniziativa nata dal basso, dunque, che è riuscita a bilanciare il rapporto tra la teoria e la pratica: un risultato che ha superato enormemente le aspettative e che ora è finalmente online: