ragazza con capelli lisci neri

Capelli pari o scalati: pro e contro

Quante volte siamo andati dal parrucchiere con il dubbio: capelli pari o scalati? Non è una scelta semplice. Entrambi i tagli possono valorizzare oppure mettere in risalto eventuali difetti, quindi la decisione va ponderata in base alle condizioni dei capelli, alla loro tipologia e alla forma del viso. Per evitare di uscire dal salone insoddisfatti.

Vediamo se i capelli pari fanno al tuo caso!

Capelli pari: a chi stanno bene?

I capelli pari lunghi o corti sono un vero e proprio evergreen: un taglio di capelli pari risulta particolarmente adatto se li hai lisci. Danno un tocco di eleganza a qualsiasi stile e offrono anche l’opportunità di poter giocare con frangia, con il ciuffo oppure con la riga, se vuoi comunque ottenere un aspetto più sbarazzino. Potrebbero sembrare un po’ troppo classici, ma in realtà si adattano perfettamente a qualsiasi stagione e anche a diverse forme del viso. Hanno quel fascino senza tempo e anche “bon ton” che li rende sempre molto quotati.

Con i capelli lunghi pari puoi realizzare moltissime acconciature diverse, anche raccolte, come la coda bassa – eleganza evergreen – senza ciuffi ribelli che possano rovinarle o renderle più difficoltose.

capelli pari legati con coda bassa

Inoltre stanno bene davvero a tutte, a patto che i capelli non siano sfibrati, rovinati o con doppie punte. Tendono infatti a mettere in evidenza i piccoli difetti, esaltando al contrario capelli sani, lucidi e luminosi. Se vuoi un taglio di questo tipo, allora curali il più possibile usando dei prodotti specifici, come shampoo idratante e conditioner idratante. I tagli pari di media lunghezza aiutano inoltre a “mascherare” capelli fini o radi. Infatti, per capelli sottili meglio pari!

capelli corti pari stanno bene un un viso ovale oppure lungo, perché riescono a donare equilibrio proprio alle lunghezze. Quindi tienine conto se stai pensando di dare un bel taglio netto alla tua chioma!

Capelli scalati: pregi e difetti

I capelli scalati hanno un’anima più “rock” rispetto a quelli pari: i tagli asimettrici e sfilati sono poi molto di moda negli ultimi periodi. Inoltre la buona notizia è che si adattano a tutte le tipologie di capello: liscio, mosso e riccio. Sono tagli che danno volume ai capelli lisci, alleggeriscono quelli ricci (evitando che si gonfino eccessivamente) ed esaltano in maniera molto naturale i capelli mossi. Un altro loro pregio è quello di mettere in risalto interventi e colorazioni: balayage, shatush, flamboyage, ombré.

capelli scalati biondi

Se hai i capelli lunghi, allora un taglio scalato fa notare meno eventuali imperfezioni; allo stesso tempo non è consigliato se dovessi avere capelli radi oppure eccessivamente fini, perché farebbero risultare le lunghezze poco corpose. Per lo stesso motivo si adattano invece a chiome folte e voluminose. Se hai capelli corti o di media lunghezza, la scalatura non permette di realizzare alcune acconciature: anche una semplice treccia risulterebbe meno armoniosa e più spettinata. Se ami adattare i tuoi capelli ai tuoi outfit, cambiando hairstyle ogni giorno, allora meglio pensarci due volte!

Se hai un viso piccolo, tondo oppure squadrato, allora i capelli scalati sono un’opzione da prendere in considerazione; meglio i capelli pari se i tratti del viso, zigomi, naso sono importanti.

I tagli per capelli pari e scalati

Quali sono i tagli più in voga? Se preferisci i capelli lunghi pari, e li hai lisci oppure mossi, allora abbinali a una riga alta, verso il lato della testa. Ma puoi anche osare una frangia, tornata molto di moda negli ultimi mesi, che può essere più vaporosa oppure a ciuffo. Con le acconciature puoi sbizzarrirti: puoi dare più volume alle punte, raccoglierli in uno chignon o in una coda, realizzare trecce e treccine.

I tagli corti e di media lunghezza sono da sempre amatissimi, perché pratici, estremamente versatili e facili da gestire. Se stai pensando di orientarti su un look di questo tipo, con un taglio di capelli pari, la scelta è ampia. Il carrè o bob è un taglio che non passa mai di moda, glamour e che addolcisce i lineamenti, da scegliere in versione corta (fino alle orecchie) oppure lunga (fino al mento o alla clavicola). Se hai i capelli mossi, allora il wob fa per te: è il caschetto ondulato molto fashion, sfoggiato anche dalle celebs.

Se invece hai deciso di cambiare il tuo hairstyle in un taglio lungo scalato, hai diverse possibilità: scalature più o meno profonde, davanti o nelle lunghezze, con frangia oppure senza. Se preferisci un taglio corto, puoi optare per un bob corto dietro e lungo davanti con scalature piuttosto accentuate. Il carrè scalato alla parigina, degradato e sfilato sulle punte, si adatta sia ai capelli lisci che a quelli mossi. E che dire di un pixie cut spettinato, per un look più che mai grintoso?

Che siano capelli pari oppure scalati, non dimenticare di curarli e di dare il tuo tocco personale all’acconciatura con i prodotti giusti per l’hairstyle: sono (anche) i dettagli a renderti unica!