AIDS IS NOT DEAD 2011


main-image-1-dicembre

Il primo dicembre ricorre in tutto il mondo la giornata per la lotta all’Aids, per ricordare che l’Aids e l’infezione da virus HIV sono un problema non ancora risolto. Il problema principale rimane la diffusa mancanza di consapevolezza, dovuta all’assenza di adeguate campagne d’informazione. Il calo significativo dei casi di decesso (casi in AIDS)  nei paesi occidentali, dovuto alle terapie somministrate per l’infezione da Hiv, fa pensare che il pericolo di contagio sia stato scongiurato, mentre nella realtà delle statistiche note solo in ambito medico, la diffusione del virus HIV aumenta in maniera preoccupante, soprattutto fra i giovani.  Ancora oggi pochi conoscono l’importante differenza che esiste tra l’essere in Aids e avere un’infezione da Hiv. Lo stesso test Hiv, pur essendo gratuito ed effettuato nel  totale rispetto della privacy, è considerato ancora un tabù, ma proprio il test,  insieme all’uso del profilattico, rimangono le uniche azioni concrete contro l’aumento di nuovi casi di contagio. Si può essere infatti  contagiati dal virus Hiv e rimanerne inconsapevoli anche per molti anni, divenendo nel  frattempo un veicolo di contagio per gli altri.

Come ogni anno, in occasione di questa ricorrenza, ContestaRockHair lancia “AIDS is not Dead”, una campagna di sensibilizzazione per contribuire a rompere il muro del silenzio e dell’ignoranza, condotta all’interno dei propri saloni attraverso la distribuzione di condom personalizzati e materiale informativo, per tutta la durata del mese di dicembre. Ogni singolo profilattico sarà venduto al valore simbolico di un euro, l’intero ricavato sarà devoluto in Italia all’Associazione Onlus Sieropositivo.it, per l’attività di informazione e prevenzione rivolta ai ragazzi delle scuole superiori, e negli USA all’associazione onlus The LGBT Center.  All’interno di ogni salone, per tutta la durata dell’iniziativa,  il distributore di caramelle ” Fijo de” per l’occasione dispenserà le simpatiche spillette “Aids is not Dead”, realizzate in diversi colori da collezionare. Anche le spillette potranno essere acquistate al prezzo di un euro, ricavato anch’esso devoluto alla raccolta fondi destinata all’associazione.

“Riteniamo fondamentale, come principale forma di prevenzione, che si continui a parlare di Hiv e della sua purtroppo crescente diffusione, sottolineando che l’unico strumento sicuro di contraccezione contro le malattie a trasmissione sessuale è e rimane a tutt’oggi il profilattico, un gesto di responsabilità e amore verso se stessi e i propri partners”

Facebook icon Instagram icon Twitter icon Snapchat icon Pinterest icon Google Plus icon YouTube icon