ragazza con capelli mossi

Come fare le beach waves con i capelli corti

Onde dall’effetto naturale, sempre di moda e ideali per cambiare look facilmente, con la piastra o senza. Parliamo delle beach waves, uno degli styling più amati perché realizzabili con qualsiasi tipologia di capelli. Un’acconciatura che permette di ottenere un effetto naturale ma allo stesso tempo voluminoso, dall’aspetto “spettinato” e molto femminile. Per prolungare l’estate e sentirsi come appena tornate dal mare!

Hai un taglio corto e pensi di non poter dare un po’ di energia ai tuoi capelli lisci? In realtà puoi ugualmente realizzare la tua pettinatura da urlo con lunghezze medie o tagli corti. Basta usare una buona piastra, come la piastra Ghd e i prodotti più adatti per lavare, asciugare e proteggere i tuoi capelli.

Come realizzare le beach waves con piastra

Sono molte le celebrities che sfoggiano le beach waves: quell’aspetto mosso e da spiaggia dona infatti a tutte. Non è necessario avere i capelli lunghi: anche su un bob o un caschetto mantengono intatta la loro bellezza e il loro fascino.

Per fare delle beach waves mediante l’utilizzo di una piastra Ghd, innanzitutto lava il capelli e asciugali. Dopodiché pettinali e dividili in ciocche. Partendo da poco sotto la radice, arrotola la piastra fino alle punte, una ciocca alla volta, con un movimento dal basso verso l’alto. Per ottenere un effetto ancora più naturale, passa le mani tra i capelli e da’ loro ulteriore movimento, senza spazzolarli. Le tanto desiderate onde sono pronte!

Come fare le beach waves capelli corti senza piastra

Non hai voglia di usare la piastra? Puoi realizzare le beach waves anche utilizzando dei prodotti specifici, delle forcine oppure adottando dei piccoli accorgimenti dopo il lavaggio.

Ad esempio, una volta che hai lavato e tamponato i capelli, puoi raccoglierli in piccole trecce. Quando andrai a scioglierle, i capelli saranno morbidi e naturalmente ondulati. Oppure, usando uno spray per lo styling, non dovrai far altro che far asciugare la tua chioma all’aria, modellando ciocca dopo ciocca con le mani. Se invece decidi di ricorrere al phon, mettiti a testa in giù, in modo da dare un volume maggiore alle tue onde!

Se hai più tempo a disposizione (e anche un po’ di pazienza), puoi invece utilizzare delle forcine. Il procedimento è molto semplice. Raccogli i capelli lavati e ancora un po’ umidi in ciocche, arrotolale una per una su due dita e fissale sulla nuca con una forcina. Devono rimanere in posa per qualche ora: otterrai un’acconciatura voluminosa e splendente.

Tutti i prodotti per le beach waves su capelli corti

Per capelli sani e bellissimi da sfoggiare anche con le beach waves, è fondamentale scegliere i prodotti giusti, sia per il lavaggio che per l’hairstyle.

Grazie allo shampoo volumizzante puoi dare volume e morbidezza alla tua chioma. Abbinandolo al Volumizing Conditioner, da applicare sulle lunghezze e sulle punte lasciandolo riposare due o tre minuti, potrai contare su capelli rinforzati, più luminosi e corposi.

shampoo volumizzante

Se decidi di realizzare le beach waves mediante l’utilizzo della piastra, non dimenticarti di applicare un prodotto termoprotettore sui tuoi capelli. L’obiettivo infatti è mantenerli setosi, proteggendoli allo stesso tempo dalle alte temperature. Con il tocco del powder, la polvere volumizzante che assorbe il sebo, puoi inoltre rendere ancora più luminosa la tua pettinatura, soprattutto se hai i capelli grassi ne piatti. Dona volume ed è perfetto per fissare lo styling.

Le beach waves si adattano a moltissime occasioni e possono darti quel tocco in più di cui hai bisogno per un appuntamento particolare, un evento o una ricorrenza speciale. Minimo sforzo con un risultato sorprendente.