#THEFIRST by STEFANO MASTROPAOLO


Stefano Mastropaolo_expo banner

A partire da Giovedì 5 Marzo 2015, ContestaRockHair presenta presso il salone di MONTI a Roma il progetto espositivo #THEFIRST di STEFANO MASTROPAOLO.

● #THEFIRST ● [testo di Clara Tosi Pamphili]

“Parlare delle opere di Stefano Mastropaolo é un privilegio. C’é il sentimento di gioia di essere chiamati a condividere un atto artistico diverso dal solito, un lavoro autentico dettato dalla volontà di fermare certe visioni e condividerle con gli altri. Un atto di coraggio che non si ferma di fronte alla paura del giudizio degli altri, un gesto, come quello del vestirsi o esibirsi, libero da ogni paura. Un esempio per tanti che anche nell’arte rispondono alle convenzioni per paura di mostrarsi.
Segni grossi, figure tra le figure con una memoria pop che si materializza nel cuore rosso o nella scritta ma non riesce a condizionare un istinto ludico di memoria di luoghi che guida i pastelli e i colori, una matrice sana di artista mai cresciuto per non rinunciare alla sua spontaneità.
Opere come appunti della sua vita assetata di immagini di un mondo irreale più vero della realtà: come l’autoritratto, che descrive gioia di non essere simmetrico, é l’esasperazione di uno stato d’animo dove comunque vince la forza di guardarsi.”

● STEFANO MASTROPAOLO ● BIO

Stefano Mastropaolo cresce nel pieno degli Anni ’80 e, dopo aver letto i “Diari di Andy Warhol” scopre e si appassiona al mondo della Pop Art. Figlio delle reti private, alimenta la sua cultura con la musica pop, che diventa, grazie al successo dei videoclip, una vera visione estetica. Prima tra tutti, Madonna lo guiderà alla scoperta di artisti come Haring e Basquiat, ma non solo. Gli Anni ’80, dunque, diventano una vera ossessione per l’artista che si presenta in rete con il mai abbandonato nick Psikiatria80.

Nel 2004 l’amore per gli Eighties lo porta, in collaborazione all’Associazione Koolhunters ed alla Cattedra di Sociologia delle Comunicazioni di Massa del Prof. Abbruzzese in un seminario di analisi di tre giorni sul decennio. La cultura pop influenza Mastropaolo nelle molteplici sfaccettature della sua creatività, compreso la sua passione per la moda che lo ha portato a scrivere, mantenendo uno stile decisamente personale, per L@bel, Made, il White Blog, dituttounpop.it e il suo sito molto seguito dapasserella.it.

Le opere sono presentate al pubblico nel corso di quella che lui definisce la sua “Seconda Giovinezza”, quando la sua formazione visiva e culturale è matura, maturità che ritiene fortemente influenzata dagli studi effettuati con la Professoressa Luisa Valeriani sua docente di Sociologia delle Arti e della moda. La produzione artistica inevitabilmente incarna il pensiero e la cultura Pop come riflessione sul nuovo fermento sociale, sull’apertura apparente delle frontiere e sull’abbattimento dei preconcetti che, fino ad allora, erano il motore della società, plasmando creazioni dall’alto contenuto didascalico ma d’immediato impatto visivo. [ www.stefanomastropaolo.com ]

#THEFIRST | exhibition project by STEFANO MASTROPAOLO
opening | GIOV. 5 MARZO 2015 H 19
CRH MONTI | via degli Zingari 9 – ROMA

Partner | Birradamare Birrificio | http://www.birradamare.it/
Media Partner | The Walkman Magazine | http://www.thewalkman.it/

Facebook icon Instagram icon Twitter icon Snapchat icon Pinterest icon Google Plus icon YouTube icon