MATERIALE UMANO


MATERIALE-UMANO-1_per-sito-920x351

Direttamente da Berlino, l’artista di origine toscana, Claudio Greco arriva nei saloni ContestaRockHair di Firenze con una performance live dai toni concettuali e al contempo decisamente “fisici”. Già presentato nei saloni CRH con la mostra 9,8m/s, giovedì 17 Ottobre caratterizzerà l’aperitivo del giovedì nel salone di via di San Quirico con una performance artistica intitolata Materiale Umano. Momento consolidato, quello dell’aperitivo in salone, per unire molteplici forme espressive e alimentare la contaminazione tra manifestazioni artistiche e attività lavorativa; come conferma la performance artistica ideata da Claudio 

La performance artistica ideata da Claudio Greco, a metà tra l’arte e la rappresentazione teatrale,  si concretizza nella realizzazione di “sculture umane”. Corpi seminudi verranno assemblati con uno dei materiali più comuni: il cellofan, volutamente scelto per le sue proprietà: la resistenza alla trazione, la trasparenza e la capacità di isolare ed evidenziare le forme umane. Con “Materiale Umano” Claudio Greco prosegue il suo percorso artistico sulla ricerca dei materiali, utilizzando l’essere umano non più come modello da rappresentare figurativamente ma come l’entità stessa dell’opera.

L’artista dal 2012 si trasferisce a Berlino dove entra in contatto con un gruppo di artisti del TACHLES, una Kunst Hause molto conosciuta in Europa e con cui collabora costantemente. La collaborazione con ContestaRockHair arriva nello scorso Agosto quando, rientrato in Italia, viene ispirato dalla filosofia e dall’ambiente creativo e stimolante dei saloni CRH e decide di realizzare prima una serie di artwork basati sul rapporto tra la materia e il supporto che aspetta di contenerla e ora con un progetto pensato ad hoc per il marchio internazionale.

Facebook icon Instagram icon Twitter icon Snapchat icon Pinterest icon Google Plus icon YouTube icon